L’azienda produce due cesanesi in purezza, lo 0510 e lo 0911.

Il primo con l’etichetta nera “0510” è un blend ottenuto da uve cesanesi d’affile e comune, qui le uve provengono da tre particelle diverse dislocate a varie altitudini. Vendemmia manuale. Fermentazione spontanea in acciaio. 14 mesi di affinamento in acciaio e poi in bottiglia. 

A destra con l’etichetta crema il cesanese “0911” proveniente da un vigneto di cesanese comune impiantato negli anni 50 e coltivato ad alberello a parete.Vendemmia manuale . Fermentazione spontanea in acciaio, 8 mesi di affinamento in acciaio e poi in bottiglia. 

Per quanto riguarda i vini bianchi l’azienda produce:

da sinistra con l’etichetta gialla il “2212” un blend di uve malvasia, moscato e trebbiano. Al centro con l’etichetta verde il “2601” ottenuta da uve malvasia puntinata del lazio in purezza. A destra con l’etichetta grigia il “1307” un blend di uve malvasia e trebbiano. vendemmia manuale. Tutti i vini sono vinificati secchi. Fermentazioni spontanee in acciaio, 8 mesi di affinamento in acciaio e poi in bottiglia. 

Share this Page